VALUTAZIONE

Per decidere il piano di intervento di cui un bambino ha bisogno occorre fare una valutazione completa delle sue abilità in tutte le aree dello sviluppo: imitazione, associazioni logiche, comprensione e produzione di linguaggio, comunicazione (vocale e non vocale), capacità di gioco, interazione sociale, comportamento in gruppo, capacità di generalizzare, abilità grosso e fino motorie, autonomie.

 

Durante la valutazione vengono individuati i comportamenti in deficit (abilità che il bambino non ha e che gli sarebbero utili nella vita quotidiana) e in eccesso  (comportamenti da ridurre di frequenza o intensità, chiamati anche "comportamenti problema"). Per quanto riguarda i comportamenti problema, viene effettuata una valutazione funzionale per capire quali siano le variabili ambientali che mantengono tali comportamenti.

La valutazione è importante per la presa in carico, poichè si osservano i comportamenti del bambino e le sue interazioni con i familiari e con l'ambiente. Di solito è sufficiente una mezza giornata per effettuarla ed è abbastanza piacevole per il bambino poiché molte abilità vengono testate tramite giochi.
La valutazione comprende:
​
  1. intervista ai genitori e ad altre persone che hanno un ruolo significativo nella vita del bambino (nonni, baby sitter, ecc....)
     
  2. ​osservazione diretta del bambino (vari test con materiali e giochi ad hoc) anche per valutare le sue preferenze
     
  3. eventuale osservazione del bambino in contesto scolastico per analizzare le sue capacità di interazione con coetanei ed insegnanti e osservare le dinamiche di gruppo
     
  4. indicazioni sul piano di intervento che sarebbe utile per il bambino

© 2019 CONSULENTE ABA